domenica 28 novembre 2010

FOCACCIA AMERICANA CON BANANE

Sono un pò turbata per la notizia della ragazzina scomparsa....sia per lo sport che praticava sia perchè coetanea di tante ragazzine, tra cui mia figlia, che conosco e che veramente passano tutti i pomeriggi ad allenarsi. E' troppo doloroso...non so cosa pensare...sono avvilita, spaventata..speriamo che si ritrovi il più presto possibile. Oggi avevo deciso di parlare dii una torta fatta con le banane. Succede spesso che dopo qualche giorno le banane cominciano ad annerire: questo è il momento giusto per adoperarle e fare un bel dolce profumato per la colazione o anche per una merenda. E' una ricettina che ho preso dall' enciclopedia della cucina internazionale della Curcio che fu una delle prime o forse la prima  in assoluto, che venne pubblicata in fascicoli e,  noi piccole appassionate, con pochi soldini alla settimana, siamo riuscite a farci un capolavoro che sfoglio ancora adesso. Ovviamente è un pò personalizzata.

Ingredienti

2   uova
200gr   di zucchero
un pizzico di sale
3  cucchiai di latte
2 cucchiai di burro fuso
2/3 banane mature (400gr)
250gr   di farina
1/2 bustina di lievito vanigliato
un po' di cannella
un cucchiaio di rum
100gr  di nocciole tritate

Preparazione



Montare le uova con lo zucchero, aggiungere un pizzico di sale, il latte, il burro fuso,  la polpa tritata di 2 banane,la cannella, il rum,  la farina , le nocciole tritate e il lievito. Mettere l'impasto in una teglia imburrata e decorare la torta con la banana rimasta tagliata in quattro e cosparsa con un pò di succo di limone, così da non farla annerire. Mettere  il dolce nel forno riscaldato a 175° per circa 35/40'. Quando è fredda sciogliere un po' di cioccolato fondente  e fare con esso dei ghirigori. Può essere anche solo cosparsa di zucchero al velo. Spero che vi piaccia. Buon appetito!!!

Nessun commento: