domenica 12 giugno 2011

eehhh già....io sono ancora qua.....!!!!!!!!!!!!!

Evviva sono tornata anch'io oltre al mio pc!!!!! Purtroppo ho una vita da trottola....si ..si...da trottola, nel senso che mi fanno girare e io giro" felice "su me stessa!!!!!! Sigh!!! Sono in  movimento perpetuo e la notte, dopo qualche ora, penso che sia già mattina... Comunque oggi è domenica, non ho assolto a tutti i miei doveri, ma me ne frego, se così si può dire e ho desiderio di scrivere un po'. Qualche tempo fa,
 dopo tanto che lo dicevo, sono riuscita a vedere  una festa tradizionale che si celebra tutti gli anni, dal 1400, in un paesino in provincia di Chieti- Bucchianico-. E' la festa del banderese che si riferisce, in particolare, al momento in cui, nel periodo del feudalesimo tutti i contadini dovevano pagare con una parte del raccolto, il feudatario. Colui che si occupava della riscossione di tali commesse, per rendere meno amara la questione, organizzava un banchetto in onore di questi contadini e si facevano feste e fiere. E' uno spettacolo veramente suggestivo perchè pieno di fiori,  tantissimi fiori che sono fatti tutti a mano dalle signore del paese che cominciano un anno prima a preparare tutta l'organizzazione. Ovviamente si elegge chi farà la parte del riscossore (il banderese) e lui dovrà fare in modo che tutto fili liscio. Facciamo chilometri per visitare paesi lontani  e poi ci accorgiamo che a due passi da casa nostra ce ne sono di splendidi pieni di tradizioni. Ecco alcune foto. Tra l'altro c'è anche una bella pasticceria così ho anche dato una bella occhiata. Dimenticavo di dire che tutto questo avviene nell'ultima settimana di maggio.

Nessun commento: