giovedì 24 marzo 2011

IL MIO PC HA LO STRESS!!!!

Il mio caro pc ha deciso che si prenderà un periodo di riposo...Io non sarei  molto d'accordo...purtroppo non ho parere decisionale..di conseguenza mi devo attenere alle disposizioni dettate da lui. Come adesso, cercherò di scrivere qualcosa da un altro pc, ma dal momento che sono "un'imbranata", solo a pensarci,  mi viene da ridere!!!!. Comunque mi organizzerò anche se ripensandoci bene oggi sarò impegnata a decorare dei biscottini e dei confettini per una mia amica che ha avuto un bambino, domani ho da fare un po' di rifornimenti vari e domenica dovrò essere a Pesaro per la prima tappa dei campionati del mondo di ginnastica ritmica : dobbiamo fare il tifo  per la nostra nazionale e soprattutto per CHIARA IANNI nuovo acquisto abruzzese. La prossima settimana si prospetta articolata per il lavoro...vedremo un po'. Anche se non sono molte le persone che mi seguono sono felice perchè comunque qualcuno fa una visitina al mio blog e dal momento che non faccio alcuna pubblicità ....ringrazio....

sabato 19 marzo 2011

AUGURONI A TUTTI I PAPA' !!!!!!!!

Oggi è una festa importante, anche se non viene condivisa in tutto il mondo. In Italia si parla molto delle mamme ma anche loro sono importantissimi per i figli. Spero che tutti i papà e le mamme si rendano conto di questo, che abbandonino gli egoismi personali e si comincino a rendere conto che la vera forza di uno stato e di sè stessi non è la carriera ma è la FAMIGLIA intesa come un UOMO e una DONNA che si mettono insieme per costruire qualcosa di GRANDE e di DIVINO. Certo che ci vogliono sacrifici, rinunce e si può anche costruire una carriera, ma senza il rispetto , la pazienza, la condivisione non si arriva da nessuna parte... e com'è bello quando si torna a casa stanchi dal lavoro ritrovarsi e urlare o abbracciarsi o raccontarsi le cose o anche litigare per chi non ha fatto nulla ed è stato a giocare alla play station tutto il tempo. Ma è bruttissimo rientrare e trovare tutto vuoto, inanimato, freddo, non aver voglia neanche di mangiare e magari per non stare soli uscire di nuovo per riempire una vita che non si riempirà mai.
Scusatemi lo sfogo ma purtroppo è così e se non ce ne rendiamo conto buttiamo la vita che è un bene assolutamente prezioso. Un abbraccio a tutti i papà che si rompono la schiena (e non solo quella) per i figli.
Siete grandi!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Per loro un dolcino anticonvenzionale: un bel tiramisù alle noci caramellate, morbido ma dal sapore deciso come penso che dovrebbero essere i papà, ho un po' di fretta quindi la ricetta la posto in un altro momento

lunedì 14 marzo 2011

GARGOILLAU ( TORTA DI PERE )


E' sempre tempo di dolci e in attesa di fare qualcosa per il papà, oltre ai vari buffet che vado preparando, mi è tornata la voglia di un dolce che adoro e che stavolta ho preparato in versione cioccolatosa. Adesso la posto ma in originale con una foto di repertorio giusto per dare un'idea di come potrebbe essere ed invece per quella al cioccolato ho le foto fresche come il dolce.
Questa profumatissima torta di pere, particolarmente adatta come dessert, prende il nome da una regione che si trova nella Francia centrale. Io preferisco farla un giorno prima perchè le pere hanno bisogno di riposo per rilasciare la loro fragranza, al contrario delle mele che invece invecchiano un po'. Non è per nulla difficile ma possibilmente adoperariamo delle pere succose ma non troppo mature , preferibilmente Williams. Oltre alle pere abbiamo bisogno di:

150gr   di burro
150gr   di zucchero
un pizzico di sale
la buccia grattuggiata di un limone
2  uova
350gr   di farina          
2   cucchiaini di liev vanigl
4  cucchiai di latte freddo
inoltre
650gr  di pere
50gr  di burro

*Per  farla al cioccolato sostituiamo 50 gr di farina con un buon cacao amaro e 1/2 bicchierino di rum

Sbucciamo innanzitutto le pere, tagliamole a fette e irroriamole con un po' di succo di limone per evitare che possano annnerire.
Montiamo a crema il burro incorporando un po' alla volta lo zucchero, il sale e la buccia del limone. A questo punto uniamo le uova una alla volta e mescoliamo fino ad avere un bel composto spumoso. Cominciamo a mettere la farina precedentemente setacciata e unita al lievito, alternandola con il latte. Ungiamo una teglia di cm 26 con il burro o la margarina, versiamo un po' di pasta livellando con la spatola, alterniamo le fettine di pera e cerchiamo di fare un altro strato con l'impasto che rimane sul quale poi metteremo dei fiocchetti di burro. Introdurre nel forno preriscaldato a 180° per circa 40'. Facciamo sempre una prova con il solito stecchino per vedere se il dolce è asciutto, poi lo sforniamo e lo facciamo raffreddare su una gratella; una spolverata di zucchero al velo ed è pronto da gustare. Se volessimo servirlo per dessert lo possiamo arricchire con un po' di zucchero di canna addizionato alla cannella e guarnito con un ciuffo di panna.




lunedì 7 marzo 2011

DONNE

    
SIAMO PICCOLI FIORI

CI PIEGHIAMO  MA NON CI SPEZZIAMO

SIAMO LA FORZA

SIAMO LA VITA

UN ABBRACCIO UNIVERSALE A TUTTE LE DONNE DEL MONDO








domenica 6 marzo 2011

CARAMELLINE DI MELE

E' tempo di scherzi e di frittelle e allora voglio postare una ricettina sfiziosa fatta con una specie di  frolla , crema pasticcera e mele con una forma un po' particolare.... infatti sono caramelle.

Ingredienti:

300gr di farina
100gr di burro
50gr   di zucchero
3  uova   lim gratt
un po' di liquore
un pizzico di sale
un pizzico di lievito vanigliato

crema pasticcera
marmellata di albicocche
2 mele

Sbucciamo le mele e le facciamo a spicchi piccoli. Le mettiamo in un pentolino e le facciamo scaldare con una noce di burro, dopo qualche minuto aggiungiamo un cucchiaio di zucchero e le saltiamo ancora un po' per farle caramellare. Le lasciamo raffreddare e intanto impastiamo: facciamo una fontana con la farina e il lievito, poi mettiamo le uova, lo zucchero, il burro, il limone, il liquore, il sale. Amalgamiamo il tutto e dopo aver ottenuto un impasto morbido ed elastico, copriamolo e facciamolo riposare una decina di minuti. Prendiamo un pezzo di pasta, la stendiamo ad uno spessore di qualche mm. e tagliamo dei rettangoli. Al centro di essi mettiamo un po' di crema, un po' di marmellata e uno spicchietto di mela e arrotoliamo la piccola sfoglia come una caramella. Allineamole su una teglia foderata con la carta e mettiamo in forno scaldato a 180° per circa 12'. Spolveriamo con lo zucchero al velo e serviamo.

CICERCHIATA ....FINGER....

Purtroppo ho pochissimo tempo da dedicare a questo blog...devo fare salti mortal e di solito muoio dal sonno, quindi chiedo scusa anticipatamente se passando da qui , vi trovate di fronte a cose insensate o vocali messe a casaccio. Oggi in tema carnevalesco voglio parlare della cicerchiata...dolce diffuso in Abruzzo. Molto semplice da fare ci vogliono:

300gr  di farina
1/2 bicchiere di olio
un po' di rum
2 uova
un po' di limone grattuggiato
un pizzico di sale
olio di semi per friggere
miele
confettini colorati

Impastare la farina con l'olio, il liquore, le uova, il sale e la scorza del limone. Con l'impasto ottenuto formare dei bastoncini del diametro di 8/9 mm, tagliare a distanza di 1/2 cm ottenendo dei cubetti. Se riusciamo a farli tutti uguali non c'è bisogno di fare le palline con le mani perchè friggendoli cresceranno e diventeranno rotondi. Mettere tutti i cubetti su un vassoio infarinato e coprire con un panno. Quando abbiamo finito di fare le palline, mettiamo a scaldare l'olio in una padella e quando è pronto, tuffiamo le palline e friggiamole per pochi minuti fino a che saranno dorate, scoliamo su una carta assorbente, Scaldiamo  adesso una tazza di miele nel microonde e lo amalgamiamo con le palline. Prendiamo delle ciotoline e facciamo dei mucchietti aiutandoci con un cucchiaio, alla fine decoriamo con i confettini. Spero di essere stata chiara. buon carnevale a tutti!!!