Conoscete TOKIDOKI?


 Un giorno qualche tempo fa io e la mia bimbetta di 14 anni siamo passate davanti ad una cartoleria e ci siamo fermate di colpo davanti alla vetrina...ci siamo guardate e di nuovo abbiamo guardato in vetrina.. c'erano delle cartelle, degli astuccetti e dei quaderni carinissimi che ci hanno fatto letteralmente impazzire. Siamo entrate e, manco a dirlo, abbiamo comprato di tutto e mica solo lei, mia figlia ...ho comprato anche dei quaderni e altra roba per me. Mi sono innamorata di quei disegnini che sono si,  un pò macabri , ma così delicati e così colorati che ho subito voluto trasformare in una tortina con la pdz. Sarò matta? Forse, ma intanto ho scoperto che è un italiano il papà di questi amoretti e non  un giapponese come avevo invece erroneamente pensato subito, è un ragazzo romano tale Simone Legno che adesso vive a Los Angeles e ha realizzato un sogno..il suo sogno. Anch'io ne ho uno...aprire una piccola pasticceria con tutti i miei dolcetti..ma siamo in Italia e penso che rimarrà tale con tutta la burocrazia e la asl e le canne fumarie e quelli che vogliono dormire fino a tardi e quindi l'insonorizzazione ecc. ecc. ecc.Comunque la tortina tokidoki l'ho fatta l'abbiamo mangiata...ottima..e spero tanto che quei disegnini oltre che il buonumore mi portino anche un pò di fortuna.

Commenti

Post più popolari